Tarte au Citron

Bonjour mes amis! Comment ça va?

Oggi ho deciso di postarvi una ricetta davvero gustosa: la TARTE AU CITRON! Non è una torta prettamente francese, ma l’ho sperimentata per il compleanno ieri di un mio collega (che è francese) che ha desiderato tanto la sua torta preferita e quindi perché non provare a farla?

Una crostata al limone, che può sembrare banale ma davvero è una delle torta più buone, più belle e più gustose che abbia mai fatto, mi sono quasi stupita!Ieri sera è stata un successone! Le fasi di preparazione sono essenzialmente tre: la frolla, la crema pasticcera al limone e l’assemblaggio/cottura finale. Io non avendo molto tempo ho preparato ogni cosa in due giorni diversi e vi assicuro che è stata la scelta migliore perché comunque la crema pasticcera dura in frigorifero fino a 3 giorni e la pasta frolla anche una settimana, quindi perché non portarsi avanti appena si ha un po di tempo? Comunque procediamo subito perché vi vedo già con l’acquolina in bocca 🙂

INGREDIENTI:

Per la frolla:

  • 300 gr Farinacrostata limone
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 100 gr zucchero semolato
  • 150 gr burro
  • 1 cucchiaino lievito
  • 1 pizzico di sale

 

 

Per la crema pasticcera al limone:

  • 700 ml latte torta al limone
  • 50 ml succo di limone (o una fialetta aroma di limone)
  • 60 gr amido di mais (o fecola di patate)
  • 6 tuorli
  • 220 gr zucchero semolato
  • buccia di 2 limoni

PREPARAZIONE:

Iniziamo dalla pasta frolla, che io solitamente preparo nella planetaria, ma se non la possedete potete pure procedere a mano: insabbiare il burro con lo zucchero e poi aggiungere farina, uovo, lievito e sale tutti insieme e lavorare il tempo necessario per amalgamare tutto insieme. Attenzione a non continuare oltre perché si surriscalderebbe la pasta. Lavorare un panetto con le mani, richiuderlo in una pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero almeno un ora (io l’ho lasciato due giorni quasi)

torta al limone torta al limone

Prepariamo la crema portando il latte a bollore insieme alle bucce del limone, che devono stare in infusione, una volta spento il fuoco, almeno 5 minuti.

torta al limone

Nel frattempo in una ciotola mescolare i tuorli con lo zucchero e in seguito anche l’amido di mais

torta al limone

Prendere poi il latte e, filtrandolo con l’aiuto di un colino, versarlo sul composto di uova. Mescolare e ritrasferirlo velocemente sul fuoco molto dolce continuando a mescolare. Continuare fino a quando si addensa.

torta al limone torta al limone

Spegnere il fuoco, aggiungere il succo di limone e coprire con una pellicola trasparente a contatto. Io preferisco trasferirlo in una pirofila piatta e di vetro così fredda più velocemente: trasferirlo poi in frigorifero e conservare per massimo tre giorni. (Questa crema è ottima anche per cannoncini, crostate, bignè..potete aromatizzarla come volete e farcire qualsiasi torta e dolce preferiate!)

torta al limone

Assemblaggio della torta avviene in una tortiera di 22 cm (così avrete una crostata bella alta!!), imburrata e coperta da carta da forno.

Stendere la frolla sulla base e sui bordi, e dopo averla bucata, farcirla con la crema pasticcera (per ravvivarla stemperatela un pochino con una frusta) e decorarla con le famose strisce di frolla in superficie.

IMG_20170824_193421-min IMG_20170824_194346-min

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuocere a 180° per 50 minuti, controllando con lo stecchino la cottura. Lasciare intiepidire e conservarla in frigorifero fino a un’oretta prima di mangiarla (così si rassoda e amalgama bene i sapori).

Secondo me è una torta meravigliosa: fresca, cremosa, burrosa al punto giusto. Diciamo che per una buona colazione è perfetta, per dolce conclusivo dopo una cena a base di pizza un pò meno, ma ieri sera tutti hanno apprezzato ed è stranamente sparita in un batter d’occhio!!!

Provate per credere. Ecco le foto di come è venuta!!!Sperimentate anche voi 🙂 Non resterete delusi

IMG_20170826_135439[1]-min IMG_20170826_135533[1]-minIMG_20170824_203426-min

Tarte au Citronultima modifica: 2017-08-26T13:58:55+00:00da samantanina-89
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*