Zeppole di San Giuseppe

Buongiorno.

Siete stati allettati dalla foto in copertina? Beh ci credo!!! Iniziare la giornata con un bel dolce è sempre una ottima idea e questo l’ho scoperto quest’estate durante la mia vacanza a Napoli, città stupenda, piena di vita, di cose da vedere, di emozioni e ovviamente di cibi squisiti: la pizza, il babà, la mozzarella, la pastiera, i fritti di ogni genere e ovviamente le mie amate zeppole!!! Tutto a Napoli è extra large, scordatevi pasticceria mignon che è impossibile da trovare.. una zeppola, un cannoncino, un babà sarà sicuramente due o tre volte quello che trovereste nelle nostre pasticcerie, ma davvero ti lasciano senza parole!! Tornata dalla vacanza mi sono ripromessa di farle io e quindi ecco la ricetta..provatele anche voi per assaporare il vero gusto della dolcezza Napoletana e ritrovare il buonumore!

INGREDIENTI

Per la pasta choux (per circa 4 zeppole grandi o 5 più piccole) :Zeppole

  • 220 gr di uova (circa 4-5 uova)
  • 150 gr Farina
  • 250 gr Acqua
  • pizzico sale
  • 45 gr Burro a tocchetti

Per la crema pasticcera:

  • 250 gr Latte
  • 2 Tuorli
  • 70 gr zucchero
  • Vaniglia o Vanillina
  • 20 gr Amido o Farina

PREPARAZIONE

Per preparare le zeppole di San Giuseppe al forno bisogna preparare e la pasta choux, per intenderci l’impasto utilizzato per i bignè. Porre in un tegame l’acqua e il burro tagliato a cubetti, quindi lasciarlo fondere a fiamma moderata; non appena sfiorerà il bollore aggiungete la farina in una volta sola. Mescolare rapidamente con un mestolo di legno e una volta che il composto si sarà addensato continuare a cuocere fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti della pentola e non si sarà formata una patina biancastra sul fondo (come quando si fa la polenta!! Vedete la fotografia qui sotto!)

 

IMG-20170912-WA0001 IMG-20170912-WA0002 IMG-20170912-WA0004

Trasferire in una ciotola e lasciar intiepidire. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova, quindi versatene un po’ nell’impasto ormai tiepido e mescolate con un mestolo di legno fino a che non saranno incorporate. Unire un pizzico di sale e aggiungete le uova rimaste sempre poco per volta. Continuate ad aggiungere le uova lentamente fino ad ottenere un composto liscio e denso: questo è un passaggio delicato, io ho fornito la grammatura delle uova ma ovviamente va ad occhio, se vedete se non è denso e liscio aggiungete piuttosto un uovo.

IMG-20170912-WA0003 IMG-20170912-WA0012[1]

Riporre la pasta choux in un sac-à-poche dotato di bocchetta stellata da 1,2 cm e preriscaldate il forno a 205° in modalità ventilata.Foderare una teglia con la carta forno e creare le zeppole: per ciascuna dovrete fare due giri, uno sopra all’altro in modo da creare un cerchio del diametro di circa 10 cm. Una volta preparate tutte le 4 zeppole, cuocere in forno ventilato preriscaldato a 205° per circa 25 minuti. Trascorsi 25 minuti, aprire leggermente lo sportello del forno e lasciate cuocere per altri 5 minuti in modo che si asciughino anche all’interno Lasciar raffreddare completamente fuori dal forno e nel frattempo occupatevi di preparare la crema pasticcera.

IMG-20170912-WA0005[1]IMG-20170912-WA0011[1]

Io avevo già la crema pasticcera pronta che avevo fatto il giorno prima con dei tuorli avanzati, ma vi posto volentieri la ricetta: in un pentolino unire il latte e la vaniglia portando il composto a sfiorare il bollore, nel frattempo in un’altra ciotola unite i tuorli con lo zucchero e sbattete rapidamente con una frusta. Unire l’amido di mais e sbattere di nuovo con la frusta fino ad ottenere un composto uniforme. Non appena il bando inizia a bollire versare il latte a filo sul composto di uova, poco per volta, sbattendo rapidamente con la frusta. Ritrasferirlo nel tegame e cuocere a fuoco basso mescolando continuamente fino a che la crema non si sarà addensata. Trasferire la crema in una ciotola, coprire con la pellicola a contatto  e lasciate raffreddare completamente. Quando sarà fredda riponetela in un sac-à-poche dotato di bocchetta liscia e farcire le zeppole fredde.

zeppole zeppole zeppole IMG-20170912-WA0006[1]

Decorate le zeppole con un’amarena e un po di zucchero a velo. Durano un paio di giorni massimo in frigorifero, anche se non credo avrete problemi di mantenimento…sono irresistibili e finiranno subito!! Goduria pura ad ogni boccone, un assaggio di Napoli e delle sue bontà!! Provate per credere, anche con qualche modifica se preferite..potete aromatizzare la pasticcera con la cioccolata oppure con crema di pistacchi…secondo me sarà deliziosa!!!

S.

Zeppole di San Giuseppeultima modifica: 2017-09-12T18:54:53+00:00da samantanina-89
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*