Pizza Homemade

Buongiorno amici!!

Quest’oggi faccio una piccola eccezione alla regola su questo blog e ho deciso di pubblicare la ricetta salata. Al corso di pasticceria abbiamo imparato anche a fare la pasta sfoglia e a fare delle pizzette, degli stuzzichini e delle torte salate, ma la pasta della pizza non l’avevo mai fatta! Con la planetaria ho scoperto che è davvero velocissima da preparare ma, come tutti i lievitati, bisogna avere molta molta molta pazienza nell’attendere che si possa utilizzare. Cioè in realtà non è vero, se si desidera si può aspettare anche poco tempo, ma la pizza risulterà molto meno digeribile e soffice. Comunque ho voluto provare a fare la pasta in casa: ho iniziato circa alle 14 per riuscire a lavorarla alle 18,30 circa, ma volendo potete anche prepararla la mattina o addirittura il giorno prima perché più lievita meglio è. Ecco gli ingredienti:

INGREDIENTI (per 5 persone che hanno “abbastanza fame”)

  • 600 ml acqua in bottiglia e temperatura ambienteIMG_20170909_132234-min
  • 1 kg farina tipo 0
  • 60 gr olio oliva
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco da 25 gr
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di miele

Per farcire la pizza ovviamente ingredienti a piacere.

 

PREPARAZIONE:

Iniziamo con l’attivazione del lievito sciogliendo il cubetto in 100 ml di acqua con un cucchiaio di miele: questo permetterà al lievito di attivarsi perché comincerà a mangiare gli zuccheri del miele. Una volta sciolto lasciarlo in pausa per circa 15 minuti per consentirne l’attivazione che si manifesterà con la presenza di bollicine sulla superficie del composto.

IMG_20170909_132546-minCattura

Setacciare ora la farina in una ciotola e aggiungere man mano il liquido con il lievito, piano piano per consentire alla farina di inglobare il miscuglio piano piano. Procedere poi aggiungendo lentamente l’acqua restante, poco alla volta. Quando manca poca acqua d’aggiungere all’impasto, scioglierci il cucchiaio di sale sufficiente e unirla. Io avendo la planetaria ho fatto tutto meccanicamente (questa fase a velocità molto lenta), ma se non l’avete potete procedere a mano senza problemi. Una volta inglobata tutta l’acqua aggiungere l’olio e cominciare a impastare molto più velocemente su un piano di lavoro (o se usate la planetaria aumentate a velocità 6 o comunque massima). Ci vorrà una bella lavorazione o olio di gomito per ottenere un bel panetto liscio ed omogeneo, ma ne vale davvero la pena un po di sforzo ed attesa.

IMG_20170909_140253_BURST003 IMG_20170909_140451-min

Mettere il panetto in una ciotola precedentemente oliata, coprire con un canovaccio per evitare sbalzi di temperatura e mettere in un luogo asciutto (come il forno spento). Lasciar dunque lievitare per almeno 3 ore. Una volta trascorso il tempo toglierlo dalla ciotola e dividerlo in due parti, una più grande e una più piccola, e coprire con la carta da forno le due teglie: io ho usato la leccarda del forno e poi una rotonda più piccola. Per stendere l’impasto non serve nessun mattarello, semplicemente con le dita spingere l’impasto verso l’esterno fino a coprire tutto lo spazio, dovrebbe essere molto malleabile.

IMG-20170909-WA0021IMG-20170909-WA0022

Bucare con una forchetta la superficie dalla pasta per evitare che crei gobbe durante la cottura ed ora…farciamo!!! Io ne ho preparata una con pomodoro (meglio passata rustica con aggiunta di origano), mozzarella, prosciutto e acciughe, mentre la rotonda l’ho condita con pomodoro, scamorza e funghi. Comunque davvero, qui l’imbarazzo della scelta.

IMG-20170909-WA0024 IMG_20170909_185338-min IMG-20170909-WA0023

Per la cottura preriscaldare il forno a 200°C e infornare i primi 5 minuti solo con il pomodoro, poi altri 5 con la mozzarella e i restanti (che indicativamente saranno altri 25 min) con tutto il condimento. Tenete sempre d’occhio comunque la cottura perchè ogni forno è diverso l’uno dall’altro e sopratutto dipende se vi piace più morbida o più croccante.

IMG_20170909_191858-min IMG_20170909_194212-min IMG_20170909_195200_1-min

Ecco dunque la mia versione della pizza homemade. L’impasto è davvero veloce da preparare, un pò meno l’attesa della lievitazione, però davvero molto più buona di quelle surgelate e poi una grande soddisfazione averla preparata dall’inizio alla fine ne? Provate anche voi e fatemi sapere come è andata…sbizzarritevi a più non posso con le farciture e i gusti…non ne avanzerà neanche una fetta, e se in caso dovesse non preoccupatevi..il giorno dopo è ancora più buona!!!

S.

 

 

Pizza Homemadeultima modifica: 2017-09-14T16:00:07+00:00da samantanina-89
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*