Torta fredda allo yogurt

Ciao a tutti

lo so che ormai è arrivato l’inverno, che siamo già in vista del Natale, che è ora di accendere il forno e preparare super crostate e torte cioccolatose, ma stavolta voglio riproporre ancora un dolce che non necessità di cottura: lo so, non è più estate, ma un dolce fresco ci sta anche di inverno, un pò come il gelato…dopo una cena o un pranzo consistenza, con la pancia bella pesante, solo un dolce di questo tipo può concludere al meglio senza appesantire ulteriormente. Questa torta l’ho preparata la prima volta per un compleanno quest’estate e l’ho riproposta per il compleanno della mia mamma (a seguito di una pizza!!). Io l’adoro!! E’ un dolce fresco, non impegnativo e che accontenta tutti i palati. E’ semplice da preparare…ecco a voi come fare

INGREDIENTI:1c899de0-c005-4223-9bfd-34095d11995a

  • 250 gr biscotti secchi
  • 125 gr burro
  • 600 gr yogurt bianco
  • 200 gr panna
  • 3 fogli colla di pesce
  • 3 pesche (Io ho usato quelle in sciroppo lasciandole sgocciolare prima di utilizzarle)
  • 300 gr frutti di bosco (vanno bene anche congelati) /o solo lamponi, o solo more (come preferite)
  • 100 gr zucchero
  • 2-3 cucchiai latte
  • 180 ml acqua
  • 2 cucchiai amido di mais
  • 50 zucchero a velo

PREPARAZIONE:

Come in tutte le torte fredde si comincia a preparare la base: anche qui la base è fatta da biscotti secchi e burro liquefatto, che creeranno un composto compatto e buonissimo! Ridurre in polvere i biscotti con l’aiuto di un robot da cucina e mescolarli con il burro fuso e freddo. Mescolare bene e versare sul fondo di una tortiera a cerchio apribile rivestita di carta forno sia sulla base che sui lati (va benissimo una tortiera di 22 cm diametro). Riporre in frigo per almeno mezz’ora.

6c297e41-9bfa-43d1-ae57-1fe00ee02b5a 3b6b62ad-bd2d-4a4e-bbf6-4c31269fed8a 72e9b76f-2ade-46b5-8597-959c3d88c5f0

La crema che comporrà la torta è a base di yogurt e panna, quindi adatta a chi non piacciono i formaggi (e ne conosco diversi!!). Per prepararla basta mescolare in una terrina lo yogurt con lo zucchero e unire poi la colla di pesce (ammorbidita prima in acqua) precedentemente strizzata e sciolta nel latte caldo.

51f51181-daa2-47be-a716-30088e29fc30 72f218ca-8c55-46f7-951e-06fdcfbbb9c1 d39203f2-3784-41ab-9b5d-e34c8b23954f

A questo punto aggiungere la panna montata delicatamente e le pesche a pezzi. Versare sulla base di biscotti, livellare e trasferire in frigo per almeno un paio di ore

66cd3da4-dff5-427f-98f8-c19884d5e509 cfffb5f8-9dd7-4e63-8fc6-59c917961040

Intanto che la torta raffredda preparare il topping: altro non è che uno strato di frutta gelatinoso che va a ricoprire la superficie della torta in maniera uniforme creando uno strato compatto adatto ad accogliere le decorazioni. E’ molto facile da preparare ed è davvero ottimo per torte di questo tipo, sopratutto perchè può essere fatta con diversi frutti, dalle more, ai frutti di bosco, le fragole o le pesche e al melone.

Preparare il topping frullando i frutti di bosco (scongelati), aggiungere l’acqua, lo zucchero a velo, l’amido di mais e frullare ancora. Versare così il composto in un pentolino e mettere sul fuoco mescolando per non fare formare grumi: il composto dovrà risultare lucido. Togliere così dalla fiamma e fare riposare 5 minuti.

41ee17b1-d16c-4813-9e99-094580eb963b 498af738-bab5-429f-9cd6-01516fb5ef48 15f9ac50-d976-4c96-aca1-7a478edeaf67

Una volta passato il tempo di posa la torta può essere decorata con il topping, per poi lasciarla riposare almeno un paio d’ore in frigorifero. E’ possibile decorarla come si desidera: panna montata, frutta fresca o lasciarla così, lucida e al naturale. La torta è buonissima, facile da preparare e molto più buona di quelle già pronte prodotte da famose marche. Provatela anche voi e fatemi sapere se vi è piaciuta. Davvero una freschezza, un sapore delicato con pesche e frutti di bosco!!!

S,

30549c56-13da-46fe-a1f9-15c3e3569265 951456d8-e17b-458b-81f5-4c32d528b0e3 9f7fae26-aa97-48a9-925b-dbe788589b70

 

Torta fredda allo yogurtultima modifica: 2017-11-15T22:20:37+00:00da samantanina-89
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *