KREMNA REZINA (o ‘Torta di Bled’)

Ciao amici,

come state? Io bene, anche se un pochino nostalgica dei giorni di vacanza, anche se appena terminati! Giusto per questo motivo l’altro giorno scorrendo le fotografie dei miei vari weekend lunghi fuori porta mi sono imbattuta in qualche scatto di una vacanzina che ho fatto la primavera scorsa in Slovenia: ci siete mai stati? E’ davvero un posto magico e bellissimo, sopratutto il Lago di Bled (cercatelo su internet, è davvero un luogo romanticissimo!). Chi mi conosce bene sa che io non viaggio mai senza essermi preventivamente informata su posti dove mangiare e tradizioni culinarie locali e proprio a Bled ho scoperto una torta che mi affascinata e riempito (la pancia sopratutto!) di gioia: la torta KREMNA REZINA, un pasticcino dall’aria delicata e golosa, un dolce angelico per il suo ricco manto di zucchero a velo in superficie e molto simile alla nostra millefoglie. Non ho resistito!!!! Ho dovuto replicare tornata a casa! Ecco la ricetta

INGREDIENTI

  • 2 rettangoli di pasta sfogliatorta di bled
  • 3 uova
  • 60 gr zucchero + 60 gr zucchero
  • 75 gr farina 00
  • 550 ml di latte
  • 200 ml panna fresca da montare
  • zucchero a velo
  • Aroma di vaniglia

PROCEDIMENTO:

Iniziamo con la pasta sfoglia: potete prendere o della sfoglia già pronta e cotta (come ho fatto io) che è gia delle dimensioni che servono per questa torta (21×14 circa) oppure prendere la pasta sfoglia ancora da cuocere. Per questa opzione basta stenderla su una teglia, dividerla a metà (utilizzate la rettangolare cosi viene perfetta), bucherellarla e cuocerla a 180° coperta con zucchero giusto il tempo di caramellarla. Lasciare quindi raffreddare.

Preparare la crema pasticcera: lo so, l’abbiamo già preparata diverse volte, ma questa ha un passaggio particolare rispetto alla solita. Separate gli albumi dai tuorli. Sbattete i tuorli con metà dello zucchero e la vaniglia. Quando avrete ottenuto un composto spumoso aggiungete anche 50 ml di latte e la farina, alternandoli. Portate a bollore il latte rimasto, incorporatevi la crema di tuorli e mescolate sempre dando consistenza alla crema a fuoco medio-basso

IMG_20170902_134751-min IMG_20170902_135045-min IMG_20170902_135248-min

Ecco il passaggio particolare: montate gli albumi a neve ferma insieme allo zucchero rimasto, incorporateli poco per volta alla crema ancora bollente, mescolando dal basso verso l’alto.

IMG_20170902_140621-min

Montate a parte la panna.. ora preparatevi a comporre la torta! Io non avevo una teglia rettangolare apribile, e l’unica che avevo era un pochino grande, quindi ho ricreato con della stagnola una seconda teglia dentro quella grande che mi aiutasse sia a dare una forma piu compatta alla torta, sia aiutarmi alla fine a estrarla agilmente dalla pirofila. Il procedimento è semplice: un foglio di sfoglia, lo strato di crema, lo strato di panna montata e infine coperta con un altro foglio di sfoglia.

IMG_20170902_142211-min IMG_20170902_151321-minIMG_20170902_151650-min

Lasciar riposare in freezer per almeno un paio d’ore prima di sformarla e tagliarla: la regola vuole che si formino dei quadrotti 7 cmx7 cm che poi vengono cosparsi di leggero zucchero a velo.

La Bled cream cake mi ha letteralmente stupito per la sua bontà. Per ora provatela a casa, ma sicuramente non vi accontenterete della versione home made, ma dopo aver scoperto quanto è buona non vedretel’ora di mangiarla direttamente in Slovenia, seduti ad un bel tavolino della caffetteria del Park Hotel, ammirando il lago lasciandoci trasportare dalla dolcezza della Bled cream cake. Provare per credere!!!!!!! 🙂

S.

IMG_20170902_170405-min IMG_20170902_171325-minIMG_20170902_170450-min

KREMNA REZINA (o ‘Torta di Bled’)ultima modifica: 2017-09-05T21:56:46+02:00da samantanina-89
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *